Poesie

Opera poetica

  • Acque e terre, Firenze, Edizioni di Solaria, 1930.
  • Oboe sommerso, Genova, Edizioni di Circolo, 1932.
  • Odore di eucalyptus e altri versi, Firenze, Premio dell'Antico Fattore, 1932.
  • Erato e Apollion, Milano, Scheiweller, 1936.
  • Poesie, Milano, Primi Piani, 1938.
  • Ed è subito sera, Milano, Mondadori, 1942.
  • Con il piede straniero sopra il cuore, Milano, Quaderni di Costume, 1946.
  • Giorno dopo giorno, Milano, Mondadori, 1947 (Vedi la scheda).
  • La vita non è sogno, Milano, Mondadori, 1949 (Vedi la scheda).
  • Il falso e vero verde, Milano, Schwarz, 1954.
  • Il falso e vero verde, Milano, Mondadori, 1956 (Vedi la scheda).
  • La terra impareggiabile, Milano, Mondadori, 1958 (Vedi la scheda).
  • Poesie scelte, Parma, Guanda, 1959.
  • Tutte le poesie, Milano, Mondadori, 1960.
  • Dare e avere, Milano, Mondadori, 1966.
Hanno detto
«L’opera poetica di Salvatore Quasimodo non avrebbe, almeno per il momento, bisogno di nessuna parola d’accompagnamento, tanto la sua presenza resta ancora sensibile e l’eco della sua voce vicina. Se lo facciamo è soltanto per un atto di omaggio, doveroso, nei confronti di uno dei poeti del nostro tempo che meglio hanno saputo testimoniare una fede assoluta nella poesia».
Carlo Bo, Prefazione, in Salvatore Quasimodo, Poesie e discorsi sulla poesia, a cura di Gilberto Finzi, Milano, Mondadori, 1996 n.e., p. XIII.

Immagini

Erato e Apollion
Erato e Apollion - Interno

Ed è subito sera

Acque e terre - Interno

Oboe sommerso
Oboe sommerso - Interno

Giorno dopo giorno
Giorno dopo giorno - Interno
_______________________