Quasimodo si racconta su RAI5

Questa sera, su RAI5, dalle 21.15 alle 21.45, per il ciclo “L’attimo fuggente”. Storie quasi vere di poeti, è andato in onda il documentario “Con la faccia al Sud”. Salvatore Quasimodo scritto da Fabio Stassi con Achille Corea, per la regia di Massimo Galimberti e Gianluca Sportelli.

Si tratta di un prodotto ben confezionato, pensato, molto probabilmente, per un pubblico di giovani, in cui il poeta di cui si narra la biografia si racconta in prima persona, mischiando i propri versi alla prosa di tutti i giorni.

Il primo appuntamento della serie, dedicato a Salvatore Quasimodo, si è avvalso della voce narrante di Alessandro Quasimodo che ha donato al racconto della vita paterna un tono a metà strada tra il fiabesco e l’ironico.

La narrazione della vita di Quasimodo è andata di pari passo a quella della Sicilia in cui nacque e visse e le immagini a corredo hanno mostrato sia filmati d’archivio, sia riprese originali e sia i  disegni e le animazioni di Chiara Fazi.

Un bel documentario, quello visto questa sera su RAI5, che si spera possa essere mostrato agli studenti delle scuole italiane: sarebbe un buon modo (oltre a quello di leggerne direttamente i versi) per avvicinarsi alla vita e all'opera del Premio Nobel per la Letteratura Salvatore Quasimodo.