Atto di Battesimo di Salvatore Quasimodo



Nell'atto di battesimo si legge:
11 settembre 1901: Quasimodo Salvatore Giuseppe Virginio Francesco di Gaetano e di Ragusa Clotilde. Patrino (sic) Sturiale Giuseppe - Matrina  (sic) Quasimodo Francesca - Levatrice Mazzullo Carmela.

Sotto la data del battesimo è leggibile una nota che rimanda al contratto di matrimonio con Cumani Clementina 6-11-1948 <celebrato nella chiesa di> S. Marco - Milano.

L'atto è presente nel registro dei "Battesimi amministrati dal Reverendissimo Canonico Francesco Maria di Francia per espressa delegazione di Sua Eccellenza Monsignor Letterio D'Arrigo Ramondini Arcivescovo di Messina nella chiesa delle Anime del Purgatorio alla Marina di Roccalumera e altrove [...]".

Quasimodo fu battezzato a Sciglio, frazione di Roccalumera, lo stesso giorno di suo cugino Giuseppe Fedelfranco Sturiale, figlio di Giuseppe Sturiale e Francesca Quasimodo, sorella di Gaetano (padre di Salvatore). Gaetano ne fu il padrino e sua moglie Clotilde Ragusa madrina.